La migliore soluzione idroponica con miracle-gro

Le piante coltivate in giardini idroponici non possono diffondere le loro radici per trovare i nutrienti di cui hanno bisogno nel terreno, quindi spetta a voi fornirle. Molti produttori fabbricano i concentrati di nutrienti specificamente per l’uso in sistemi idroponici, ma è anche possibile crearli da fertilizzanti regolari. Il fertilizzante miracoloso di scott è un fertilizzante comune che può essere adattato all’uso in idroponica.

Di quali piante hanno bisogno

Le piante hanno bisogno di alcuni nutrienti, come il carbonio, il fosforo e l’azoto, in quantità relativamente grandi, motivo per cui questi sono noti come macronutrienti. Hanno anche bisogno di alcuni nutrienti come boro, rame, ferro e zinco in tracce. Gli oligoelementi sono anche noti come micronutrienti. Quando si crea un fertilizzante idroponico, è importante assicurarsi che tutti i nutrienti essenziali siano forniti. Se questi mancano, le piante avranno problemi come crescita stentata, foglie scolorite e avvizzimento.

Quale miracolo-gro da usare

Miracle-gro non è un singolo prodotto ma è una linea di fertilizzanti fatta dall’azienda di scotts. I vari prodotti sono progettati per scopi specifici, come l’alimentazione di verdure, azalee o prati. Quando si sceglie un fertilizzante miracoloso da utilizzare in un sistema idroponico, selezionare un prodotto come fertilizzante solubile in acqua miracolosa con micronutrienti. Questo include sostanze chimiche che molti fertilizzanti non hanno e fornisce la migliore gamma di sostanze nutritive per le vostre piante idroponiche. I prodotti senza i micronutrienti non possono essere utilizzati senza integrarli con altri fertilizzanti.

Fare la soluzione

Per creare una soluzione idroponica usando miracle-gro, mescola 2 cucchiaini di fertilizzante con ogni gallone di acqua richiesto dal sistema. Aggiungere 1 cucchiaino di sali di epsom (solfato di magnesio) per gallone e mescolare fino a quando tutti i solidi si dissolvono. Mischia solo ciò che userai subito, poiché la soluzione perderà forza se la mescolerai troppo in anticipo. L’acqua sarà blu una volta che hai finito di mescolare.

Cose da considerare

Le piante idroponiche generalmente crescono meglio quando il ph dell’acqua è ovunque da circa 5,5 a 6,0, sebbene molti possano vivere in acqua al di fuori di questo intervallo. Testare il ph dopo aver aggiunto il fertilizzante per assicurarsi che rientri nell’intervallo corretto. In caso contrario, utilizzare un kit di regolazione del ph, disponibile presso i negozi di prodotti idroponici, per modificarlo. Non utilizzare soluzioni idroponiche prodotte con fertilizzanti miracolosi o altri fertilizzanti secchi in sistemi a goccia o aeroponici, poiché anche un po ‘di materia solida può ostruire gli ugelli.